A Bruxelles, il capo della DG Sanco (direzione generale per la Salute e la protezione dei consumatori) Ladislav Miko ha annunciato tranquillamente la scorsa settimana che la Commissione europea stava cercando di raccogliere un bilancio per realizzare uno studio di due anni a lungo termine su OGM. Ciò è stato rivelato in un articolo pubblicato nel 17 dicembre sulla Gazzetta della politica alimentare dell'UE .

Questa decisione segue il controverso studio sui ratti condotto dal professor Gilles-Eric Séralini, Università di Caen. Quest'ultimo è stato ascoltato il 14 dicembre dalla Commissione europea.

Per il momento, Bruxelles non è stata più precisa sul protocollo dello studio che avrebbe cercato di avviare. Sembra, tuttavia, che la Commissione stia pianificando di testare un tipo diverso di mais da quello testato da Pr Séralini, Monsanto 810. A differenza di NK 603, non è tollerante a un erbicida, ma secerne il proprio pesticida per resistere ai suoi predatori.

L'Europa riconosce infine la necessità di studi per tutta la vita sugli animali nutriti con OGM

Questa decisione sarà senza dubbio una buona setola per gli industriali, ma anche per gli esperti attualmente responsabili della valutazione delle piante geneticamente modificate, comprese quelle dell'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA).

Quest'ultimo ha a lungo sostenuto che studi di valutazione di tre mesi erano sufficienti per consentire l'immissione sul mercato di OGM. E la sua autorità era autorevole, nonostante un crescente interrogatorio delle ONG e della società civile ... Nel cercare oggi di finanziare tale esperienza, l'Europa alla fine riconosce la necessità di condurre studi a vita su animali nutriti con OGM. .

Per comprendere questa piccola rivoluzione, possiamo immergerci nell'ultima indagine di Sciences et Avenir (il nostro articolo "OGM e salute, cosa dicono veramente gli studi" sulla rivista pubblicata giovedì). Mostra che gli studi sulla salute umana sono inesistenti, ma anche che le valutazioni attuali lasciano a desiderare. Infine, chiarisce i pregiudizi che guidano ciascuno degli attori in questo problema violentemente controverso.

Per il momento, gli anti-OGM godono di ciò che vogliono vedere come una vittoria: " Sono lieto che la Commissione mostri un senso di responsabilità e riconosca infine la necessità di studi di due anni per studiare gli effetti a lungo termine. OGM " , ha affermato Corinne Lepage, cofondatrice di Crii-gen con il professor Séralini. "Tale studio dovrebbe, tuttavia, cercare di ripetere lo studio del Dr. Séralini ed essere condotto sullo stesso NK603 mais ed erbicida Roundup, e il protocollo per questo studio dovrebbe in ogni caso essere sviluppato in modo trasparente, aperto e partecipativo. della società civile . "Continua.

3 reazioni
Raccomandato Scelta Del Redattore