Trovare nuovi cugini, sapere se si è geneticamente predisposti a una malattia o conoscerne le origini geografiche: negli ultimi anni, i test genetici da banco si stanno moltiplicando su Internet, a prezzi sempre più bassi. Ma nonostante la pubblicità sui social network e su alcuni siti che visualizzano l'estensione ".fr", questi test genetici chiamati "ricreativi" sono effettivamente vietati in Francia ... A pena di una multa di 3.750 euro multa per il cliente e 15.000 per l'azienda.

Specialità natalizie su test genetici

" Giocando sulla nostra naturale curiosità, la nostra ricerca di identità o una paura diffusa di sviluppare una malattia grave, le società straniere hanno sviluppato un'offerta di test genetici individuali, scollegati da qualsiasi percorso assistenziale ", avverte l'Istituto di ricerca e Immagina cura. MyHeritage, 23andMe o AncestryDNA ... Per Natale, le dozzine di aziende attualmente sul mercato hanno raddoppiato le offerte promozionali e gli sforzi di marketing, con grandi storie di riunione, come quella di una donna di 69 anni che, grazie a un test ricevuto per Natale, trovò sua madre biologica, che la riteneva morta alla nascita. Questi test confrontano " il profilo genetico di un individuo con un database di popolazioni provenienti da diverse parti del mondo " , afferma Heather Zierhut, assistente professore di genetica all'Università del Minnesota. E "le aziende possono anche confrontare la percentuale del tuo DNA condiviso con altri che hanno effettuato il test ".

Il settore " è cresciuto esponenzialmente dal 2017 " , afferma Heather Zierhut. I due leader del settore, AncestryDNA e 23andMe, sostengono rispettivamente 10 e 5 milioni di persone testate. Le ricerche per trovare una persona cara sono quindi sempre più rapide, incrociando i risultati con, ad esempio, i documenti di stato civile pubblico. Secondo il portavoce di MyHeritage, le entrate dell'azienda sono cresciute da $ 60 milioni nel 2016 a $ 133 milioni l'anno successivo. " Abbiamo in programma di raddoppiare le nostre vendite per Natale 2018 rispetto al 2017 " , ha dichiarato David Nicholson, co-fondatore di Living DNA. La sua azienda offre i suoi servizi in 90 paesi, ma non in Francia, dove questi test sono vietati.

Multa di € 3.750 per i consumatori dei cosiddetti test genetici "ricreativi"

Diverse di queste società pertanto rifiutano la consegna in Francia, al fine di conformarsi al Codice di sanità pubblica, affermando che una persona, in cerca dell'esame delle sue caratteristiche genetiche o di terzi " al di fuori delle condizioni previste dal la legge è punibile con una multa di € 3.750 ". Alcuni, come MyHeritage, vietano la consegna di test solo in Israele, Iran, Libia, Sudan, Somalia, Corea del Nord, Libano o Siria. D'altra parte, troverai nel mezzo dei termini d'uso del testo del fiume che " Se sei un utente residente al di fuori degli Stati Uniti e fornisci campioni di DNA o risultati del DNA, confermi che questa presentazione non è è soggetto a qualsiasi divieto o restrizione all'esportazione nel paese in cui risiedi ". Per la società, la legge francese prevede una multa di 15.000 euro e un anno di reclusione. Ma, ovviamente, nessuno di essi dipende dalla legislazione francese, rendendo il consumatore l'unica potenziale vittima ai sensi della legge. In Francia, i test genetici sono ammessi solo su richiesta di un giudice o " per scopi medici o di ricerca scientifica ", contesti molto inquadrati.

Se la repressione delle frodi (DGCCRF) non ha voluto darci la sua analisi di come i francesi hanno l'opportunità di accedere facilmente ai test vietati senza menzionare i rischi legali sostenuti, alcuni organismi scientifici n sono più restii a farsi avanti riguardo ai rischi medici. Per alcune aziende anche proporre di misurare il rischio di sviluppare alcune malattie come l'Alzheimer o il Parkinson dal campione di DNA fornito. Questi test hanno una " macchina da perdere ", secondo il professor Stanislas Lyonnet, direttore dell'Istituto Imagine, in una nota. In effetti, "Ad eccezione di alcune malattie, il risultato positivo di un test non significa necessariamente che la persona si ammalerà " , afferma l'agenzia di biomedicina in una dichiarazione, " Per la stessa mutazione, alcune persone presenteranno segni benigni, quando altri soffriranno di gravi disturbi o addirittura, nel caso di mutazioni legate a malattie multifattoriali, la malattia non si svilupperà ". " Praticati senza prescrizione medica, consegnati senza alcuna analisi medica, i loro risultati sono più che discutibili " , insiste l'Istituto Imagine.

Protezione incerta dei dati

Ultimo grosso problema: protezione dei dati. Oltre ai rischi della pirateria, molte aziende utilizzano le informazioni raccolte per le società di persone, comprese le società a scopo di lucro come le società farmaceutiche. I dati - resi anonimi - possono essere " condivisi con altre società per ricerca, genealogia o malattia " , avverte Sonia Suter, professore di diritto e bioetica alla George Washington University, AFP. " Non credo che il controllo di queste società sia sufficiente in termini di privacy " , ha detto, perché non sono particolarmente soggette al segreto medico garantito dalla legge degli Stati Uniti. " Questo non significa che le tue informazioni saranno immediatamente accessibili agli assicuratori o alle forze dell'ordine ", afferma, ma " non utilizzare questo test solo perché lo hai " sotto il tuo albero.

2% Un database genetico deve coprire solo il 2% della popolazione target per trovare un terzo cugino pressoché chiunque, secondo una pubblicazione su Science . Con la crescita di questi test, tutti potrebbero presto essere individuati dal suo patrimonio genetico.

Raccomandato Scelta Del Redattore