Il Lunar Reconnaissance Orbiter (o LRO) della NASA orbita attorno alla luna da oltre dieci anni. La sua missione è quella di mappare la superficie lunare legando le foto che rimanda sulla Terra dove vengono elaborate presso lo Scientific Visualization Studio (SVS) del Goddard Center della NASA. Questo laboratorio avanzato ha appena rilasciato alcuni di questi dati sotto forma di un kit per artisti 3D.

Immagini professionali rese pubbliche

SVS ha sfruttato per la prima volta le immagini riprese dall'LRO per costruire modelli 3D della Luna per ingegneri e ricercatori della NASA. Ma molti al di fuori dell'Agenzia, tra cui diversi artisti specializzati nel rendering 3D, hanno anche voluto avere. La loro richiesta è stata presa in considerazione e l'SVS, grazie a Ernie Wright, ha finalmente reso disponibile un "kit CGI Moon" che consentirà ad artisti e dilettanti di realizzare modelli lunari 3D quasi precisi come quelli della NASA. Per ricostruire la Luna in 3D, l'LRO utilizza due strumenti principali, la sua suite LROC e il suo altimetro LOLA. Le telecamere rappresentano la superficie del nostro satellite mentre l'altimetro invia impulsi laser che rimbalzano e vengono recuperati dalla sonda. A seconda della velocità di ritorno, misurata al nanosecondo, gli ingegneri possono calcolare la topografia della superficie.

Ricostituzione della luna in 3D. © NASA / Goddard / Scientific Visualization Studio

Tutte queste operazioni sono lunghe e noiose, ma il kit della NASA consente di ottenere risultati in un modo più semplificato con un rendering che "si attacca" con l'obiettivo di offrire agli artisti un nuovo mezzo per esprimersi.

Cerca siti di atterraggio

Dieci anni dopo il suo arrivo intorno alla Luna, la sonda LRO è ancora funzionante e continua a trasmettere le sue osservazioni verso la Terra; divenne persino la macchina che fornì la maggior parte dei dati di tutte le missioni di esplorazione planetaria della NASA! Mentre negli ultimi anni la corsa per la Luna sembra essere rianimata, le immagini di LRO saranno cruciali per identificare e studiare i futuri siti di atterraggio delle imbarcazioni da esplorazione che non dovrebbero ritardare il debouch. Finora, solo la Russia, gli Stati Uniti e la Cina sono riusciti a far atterrare gli attrezzi sulla luna. Israele e India hanno fallito nel loro tentativo. Gli Stati Uniti sperano di inviare una nuova missione con equipaggio entro il 2024 e la Cina entro dieci anni.

Raccomandato Scelta Del Redattore