Proteina TAU. Ricercatori francesi hanno evidenziato una relazione tra obesità e deficit cognitivo legati alla malattia di Alzheimer. Queste alterazioni sono in particolare il risultato dell'accumulo di proteine ​​Tau anomale nelle cellule nervose degeneranti. Test su topi modello del morbo di Alzheimer hanno dimostrato che i roditori nutriti con una dieta ricca di grassi sviluppano una patologia aggravata.

OBESI DEL MOUSE . " Alla fine della dieta, i topi obesi hanno sviluppato una patologia aggravata sia dal punto di vista della memoria che delle modificazioni della proteina Tau", spiega David Blum, ricercatore di Inserm. Questo studio fornisce prove sperimentali per la relazione tra obesità e patologie correlate al Tau in un modello di malattia di Alzheimer.

La malattia di Alzheimer è principalmente caratterizzata da due anomalie nel cervello: la presenza di placche senili, lesioni costituite da depositi di amiloide e l'aggregazione delle proteine ​​tau sotto forma di "cespugli" nelle cellule nervose. . Questa proteina Tau anormale interrompe il funzionamento delle cellule neuronali, promuovendo lo sviluppo della malattia di Alzheimer ma anche diverse altre forme di malattie neurodegenerative.

Raccomandato Scelta Del Redattore