Gli scienziati hanno scoperto un sito delle Galapagos come rifugio per gli squali martello ( Sphyrna lewini ), una specie in via di estinzione secondo l'Unione internazionale per la conservazione della natura, ha affermato il governo ecuadoriano.

Animali ora sotto sorveglianza

Questo rifugio naturale situato vicino all'isola di Santa Cruz ospita circa 20 squali, secondo il Ministero dell'Ambiente. Questo è il secondo sito di questo tipo rilevato nell'arcipelago. Il primo, scoperto nel 2017, ospita trenta esemplari. Gli scienziati hanno collegato un dispositivo di localizzazione a cinque squali per monitorare e proteggere l'ecosistema in cui vivono, ha affermato Eduardo Espinoza, che ha guidato la spedizione che ha portato alla scoperta.

Squali minacciati dall'appetito per le pinne

Le teste di martello crescono lentamente e sono povere allevatori. Inoltre, sono vittime della pesca soprattutto perché le loro pinne sono molto popolari in Asia. Ad esempio, nell'agosto 2017, una nave battente bandiera cinese è stata imbarcata nella Riserva marina delle Galapagos - creata dal governo per preservarli - con circa 300 tonnellate di pesca, comprese le teste di martello. Tutti questi elementi contribuiscono a Sphyrna lewini una specie particolarmente fragile.

Isole Galapagos © Google Maps

L'arcipelago del Pacifico, situato più di 1.000 chilometri a ovest dell'equatore, fu studiato da Charles Darwin e aiutò a stabilire la famosa teoria dell'evoluzione. Ospita 2.900 specie marine ed è uno degli ecosistemi più fragili al mondo. È particolarmente noto per proteggere tartarughe giganti.

Raccomandato Scelta Del Redattore