DOPO I BIBERONI, sono quindi tutti gli utensili e i contenitori per alimenti (lattine, lattine ...) che devono essere smaltiti a lungo termine del bisfenolo A. Dal 1 ° gennaio 2013 per quelli destinati a bambini di età inferiore a tre anni e 2015 per gli altri.

È quanto afferma la legge, approvata definitivamente in Parlamento a metà dicembre e pubblicata il 26 dicembre nella Gazzetta ufficiale. Questa sostanza, utilizzata per produrre policarbonati e altre materie plastiche, è considerata un distruttore endocrino per i mammiferi.

Il bisfenolo A (BPA) è un composto chimico comunemente usato nell'industria delle materie plastiche. Un uso sorprendente per una molecola inizialmente sviluppata nel contesto della ricerca sintetica sugli estrogeni. Si trova oggi in un'ampia varietà di imballaggi e contenitori di plastica, nonché nel rivestimento interno delle lattine.

Il puzzle della sostituzione

Nel suo ultimo rapporto su questo argomento, pubblicato alla fine di settembre 2011, la National Health Security Agency (ANSES) ha notato per la prima volta " effetti sulla salute, dimostrati negli animali e sospettati nell'uomo, anche a livelli bassi. di esposizione "al BPA. Diversi studi hanno messo in evidenza l'esistenza di un legame tra alti livelli di BPA e aumento del rischio di malattie cardiovascolari, diabete di tipo 2 e anomalie epatiche nell'uomo. E questo, in proporzioni significative poiché questo rischio è, in alcuni casi, tre volte maggiore.

Come osservato dall'Istituto Nazionale per l'ambiente e i rischi industriali (INERIS): "Attualmente non esiste una soluzione universalmente affidabile e applicabile per sostituire le resine epossidiche in lattine e lattine per bevande" . Rimangono quindi due anni per i produttori di implementare soluzioni economicamente valide e che offrono garanzie di sicurezza per il consumatore.

Associazioni come il Committee for Sustainable Development in Health (C2ds) stanno sostenendo la creazione di un indice di sostituzione per sapere quale molecola sostituisce una particolare sostanza tossica e per assicurarsi che sia essa stessa innocuo.

Joel Ignasse
Scienza e futuro
5 reazioni

Raccomandato Scelta Del Redattore